HOME
RECENSIONI
INTERVISTE
CONCERTI
BIOGRAFIE
LO STAFF
LINKS
FORUM
SKINS
ZERO DAYS, ZERO SECS

Michael Schenker group - Tales of Rock ‘n’ roll

Etichetta: Armageddon / Audioglobe

Venticinque anni di Michael Shenker Group, racchiusi in un nuovo album celebrativo registrato per l’occasione, dove al fianco del biondo chitarrista tedesco sfilano tutti i cantanti che si sono susseguiti nella band, tra cui spiccano ovviamente Graham Bonnet, Gary Barden e Robin Mc Auley. Un plauso a Michael Shenker per non avere sfruttato la ghiotta occasione per rifilarci il solito quanto scontato greatest hits e per avere radunato una serie di ottimi vocalist, oltre ad una sezione ritmica stellare, composta da Pete Way degli Ufo e Jeff Martin ex Badlands, rispettivamente basso e batteria, ma se spostiamo l’attenzione sui brani di “Tales Of Rock’n Roll”, non tutto fila alla perfezione, come supporrebbe un tale spiegamento di forze. Taluni sono segnati dal marchio inconfondibile del M.S.G., tra i quali emergono, non a caso, i pezzi interpretati da Graham Bonnet, “Rock’n Roll”, Gary Barden “Life Vacation” e Robin Mc Auley “Tell A Story”, con l’aggiunta della ballad “Dream Inside” avvalorata da Chris Logan, mentre il resto del disco non risulta certo all’altezza dei primi due inarrivabili lavori targati Michael Shenker Group e, in generale, di tutta la produzione schenkeriana degli anni ottanta e novanta. Per fortuna, la “Dean V signature” di Michael Schenker è ancora fautrice di emozioni tra le mani del maestro teutonico, instancabile dispensatore di riff taglienti e spigolosi e assoli veementi di rara intensità, come quello che aggiunge valore aggiunto alla mediocre “Freedom” o esalta la superba “Tell A Story”.

Voto: 6,5

Roberto Villani