HOME
RECENSIONI
INTERVISTE
CONCERTI
BIOGRAFIE
LO STAFF
LINKS
FORUM
SKINS
ZERO DAYS, ZERO SECS

Strapping young lad - Intervista a Jed Simon (guitars)

L'avevamo annunciata mesi e mesi fa, l'intervista agli Strapping young lad. La promessa è stata tuttavia mantenuta, sebbene con largo ritardo, e siamo giunti all'intervista con Jed Simon, che ci ha parlato bilateralmente dei due progetti Zimmer's hole e Strapping young lad, annunciando novità sul nuovo disco di questi ultimi e parlandoci persino delle bands Tenet e Caustic thought, i primi un side project che presto si concretizzerà, annoverando in formazione persino Gene Hoglan, ed i secondi una band continuamente instabile ma che assicura sorprese a volontà. Nodo della questione, l'amico Devin Townsend, di cui Jed ci ha parlato in relazione alla sua complessa vita musicale da compositore e produttore discografico.

Intervista a cura di: Marco "Dark Mayhem" Belardi

Ciao Jed! La prima cosa che mi viene da chiederti riguarda gli Zimmer's hole: nati in un periodo in cui gli Strapping young lad avevano rallentato decisamente la loro corsa, siete definibili un progetto o una full time band?
Siamo nati soli due anni dopo la nascita degli Strapping young lad! Siamo sempre stati, diciamo, la band della bevuta del venerdì sera, e poi siamo divenuti, in tempi recenti, una full time band. Ma non è stata una decisione esplicita, è accaduto tutto senza che ce ne accorgessimo ed anche, come dici tu, in relazione a come andavano le cose negli Strapping young lad. E ora che succederà?
In "Legion of flames" mixate lo stile degli Strapping young lad, il Death svedese, l'Hard rock ed il Thrash metal. Questa mistura è nata a causa delle vostre principali influenze musicali, o per altre ragioni?
Le influenze riguardano particolarmente me, ed i miei compagni. Sono un figlio dell'hard rock settantiano e del Thrash degli anni ottanta, e volevamo soltanto, come dire, realizzare un qualcosa che rendesse omaggio a tutto ciò. E soprattutto avere un qualcosa da fare quando non sapevamo che fare!
Qual'è la situazione nei Caustic Thought?
I Caustic Thought sono una band dove io e Byron siamo stati compagni dal 1990 sino al 1992. Dopo, io lasciai e Devin mi ha rimpiazzato, poi hanno buttato fuori lui e hanno ritelefonato a me. E così, beh, è tutto connesso, c'è una logica, non vedi? Ahahahahah!
Nell'ultimo episodio discografico degli Zimmer's hole, Chris Valago sembra molto influenzato da svariati singer metal. Alcuni, secondo me, sono Belladonna e Baloff. Come siete arrivati a chiamarlo nella band?
Ci conosciamo da tantissimo tempo, ed ho sempre saputo che Val è un gran singer. Così, quando abbiamo assemblato i 'pezzi' degli Zimmer's hole, lui fu la scelta più naturale. Non c'è stato alcun problema.
Nel disco sono presenti riffs di canzoni famose, come "Hell awaits" o "Master of puppets". Avete mai pensato di realizzare una cover, invece di assemblare riffs come avete poi fatto?
Si, l'abbiamo pensato. Dovremmo realizzarne una, o più di una, sul prossimo disco degli Zimmer's hole, e a me piacerebbe inserirci "Deliver us to evil" degli Exodus!
Avete un uso delle tastiere particolarissimo, e se non erro avete anche chiamato, di recente, un full time keyboard player. E'vero?
Si, il suo nome è Will Champagne, ed è allo stesso tempo anche il nuovo tastierista degli Strapping young lad!!!
Appunto, dato che li metti nel mezzo: parliamo degli Strapping young lad. E prima di tutto, di Townsend: hai apprezzato le sue scelte musicali imposte in "Terria"?
Certo, a me piace ogni cosa che lui realizza, ma francamente ogni volta che si imbatte in un qualcosa di pesante, riesce ad esaltarmi in maniera pazzesca. Mi fa stare malissimo, ahahahaha!
Se non erro, nel futuro immediato Townsend produrrà ben tre dischi. Uno sul suo progetto, uno contenente materiale soft, ed uno con gli Strapping young lad. Dove suoni anche tu, con Byron. Puoi parlarci di questa situazione?
E'esattamente come dici tu, ma oltre a questo Devin sta anche producendo un mio personale progetto solista, chiamato Tenet. Il disco uscirà su Virusworx, la label degli Zimmer's hole, a maggio. Thrash puro, senza tastiere. Devin è un produttore eccellente, e ci supportiamo sempre nei vari progetti in cui veniamo coinvolti. Lavoriamo l'uno per l'altro, come in una grande famiglia!
"City" è il nome a cui, da sempre, gli Strapping young lad vengono legati. Il vostro masterpiece. Che cosa dobbiamo aspettarci dal prossimo lavoro?
Pesantezza. Tutti quanti abbiamo lavorato molto sul nuovo disco degli Strapping young lad, e possiamo assicurarvi che comunque suonerà diverso da "City", con coerenza, ma in un'altra via. Il nuovo album è destinato a diventare una fottuta Bibbia sonica per i prossimi anni!
Per concludere l'intervista, hai qualche parola da dedicare ai lettori di MetalManiacs?
Tutto quello che posso dire è che, sicuramente, verremo in Italia!!! Ci siamo venuti soltanto tre volte, e sentiamo davvero il bisogno di tornarci, il più possibile. Grazie per il tuo supporto, visitate il nostro sito www.legionsofflames.com , per tutto quello che volete: informazioni, merchandising, foto, e tutte le cose divertenti che ci sono dentro! Vi saluto tutti, Grazie a te Marco, e ci sentiamo presto!

Jed Simon

Marco "Dark Mayhem" Belardi