HOME
RECENSIONI
INTERVISTE
CONCERTI
BIOGRAFIE
LO STAFF
LINKS
FORUM
SKINS
ZERO DAYS, ZERO SECS

Messiah's Kiss - Intervista a Eddy Ostra (drums)

Quest'intervista si sarebbe dovuta tenere fra me e Mike Tirelli, singer americano dei teutonici Messiah's kiss nonchè ex voce del progetto post - Virgin steele di Jack Starr. Spostata, sempre telefonicamente, di un giorno, questa si è svolta con il drummer Eddy. Il mio rancore, dovuto al fatto di non aver potuto parlare con Mike, che il giorno prima si era rivelato simpaticissimo nel corso della brevissima conversazione tenutasi, è scomparso totalmente quando, rispondendo ad Ostra, ho appurato la simpatia ed il grande estro di questo musicista, disponibile ed orgoglioso dell'avvento dei suoi Messiah's kiss, naturalmente l'argomento unico e principale di questa intervista.

Intervista a cura di: Dark Mayhem
Domanda numero III a cura di RonnieJamesDaddo

Hail! Dimmi come è nato il progetto Messiah's Kiss: chi ha avuto l'idea?
Chi ha avuto l'idea di formare la band? Okay! Allora, esisteva una band, i Repression. Questa band è stata attiva nel corso della metà degli anni ottanta, poi c'è stato un cambio di stile, una cosa che non è stata gradita molto, e quindi abbiamo deciso di mettere su un'altra band heavy metal che ne ricalcasse il vecchio sound, ma ciò necessitava dei membri nuovi, ad esempio il cantante. E'entrato Mike Tirelli, un grandissimo singer, e così siamo arrivati a formare la band che tu oggi conosci e che ha debuttato con "Prayer for the dying".
Mike Tirelli era con Jack Starr, nella sua formazione. Come mai ha lasciato l'ex chitarrista dei Virgin steele?
Tirelli aveva un'altra band, chiamata Holy Mother. Questa band suonava Metal Americano, qualcosa in stile Riot, diciamo. Poi è entrato in contatto con noi, è stata una semplice richiesta di ingresso, ma lui l'ha presa bene ed è stato felicissimo di venire a cantare nei Messiah's kiss.
Alcune parti di "Prayer for the dying" (facendogli la domanda, ho detto per sbaglio "No prayer for the dying", scambiando il titolo con quello del disco del 1990 dei Maiden, e scatenando l'ilarità di Eddy! n.d. Dark Mayhem), ad esempio canzoni come "Thunderball" o "Blood of the kings", sono simili all'Heavy metal proposto dai Running wild. Sei d'accordo, e pensi che la tua band ne sia ispirata?
Hai detto Running wild? Si, potrebbe essere, ci piacciono i Running wild, ma credo che le nostre canzoni risentano maggiormente del sound, che so, degli W.A.S.P. Anzi, ti dirò, nonostante il nostro sia un metal fondamentalmente di stampo tedesco, credo che i Messiah's kiss siano molto ispirati al metal inglese, alla N.W.O.B.H.M. Seguiamo molto le regole del metal inglese, ma in ogni caso non posso contraddirti, i Running wild ci hanno influenzato!
Parlaci dei Repression, e di come la band sia giunta allo scioglimento.
Ci sono stati molti problemi. Suonavamo da molto, ma il nostro singer poi ha avuto dei seri problemi con le corde vocali. Allora, non potendo continuare con noi, ci siamo chiesti se prendere o meno un nuovo singer, e sono sorti problemi di stile, non sapevamo più come continuare e c'era del contrasto interno. Così, si sono formati i Messiah's kiss, come ti ho accennato prima.
Messiah's kiss: uno strano monicker per una band heavy metal. Ci sono per caso dei collegamenti con quello che viene chiamato, concettualmente, Christian Metal, o dipende da altre cose?
Abbiamo dato questo nome alla band soltanto per una questione di divertimento, ci piaceva, semplicemente. Non abbiamo alcun riferimento a religione o politica, noi vogliamo rimanerne completamente fuori, credimi.
Dimmi un po'della vostra esperienza al Wacken Open Air...
In-cre-di-bi-le (sillabando la parola "Unbelievable" n.d. Dark Mayhem)! E'stato emozionante, suonare assieme a tutte quelle grandi bands di cui sono un grande fan, e soprattutto avere tanta gente sotto al palco che ti acclama e che risponde positivamente al tuo concerto. Credo che sia stata un'esperienza unica nella mia carriera, realmente.
Non è stato un problema entrare in contatto con Mike? E'statunitense...
Non è stata per nulla una cosa difficile, credimi. Lui aveva i suoi Holy Mother, noi cercavamo un cantante e gli abbiamo telefonato. Quando ha risposto alla nostra richiesta sembrava quasi sorpreso, sconcertato, credo che la cosa gli abbia fatto molto piacere, un piacere che si è materializzato quando gli abbiamo prima spiegato i nostri progetti e quando poi ha sentito il materiale. E poi, adesso ha una casa ad una manciata di chilometri dalla mia!
Un mio amico (RonnieJamesDaddo n.d. Dark Mayhem) mi ha detto che i Messiah's kiss suonano l'heavy metal come questo andrebbe esattamente suonato nel nuovo millennio...come gli rispondi?
Ooohhh! Beh, ringrazia il tuo amico da parte mia!
Sicuramente!
Allora, rispondendo alla tua domanda, anzi, alla sua...beh, sono lusingato da questa definizione, ma credo che il concetto di "Heavy metal del nuovo millennium" sia in parte giusto: suoniamo in maniera moderna ma affondando le nostre radici negli anni ottanta, e credo che questa combinazione fra passato e presente sia davvero buona...
Credi che possa dipendere anche dalla produzione?
Si, certo, i suoni giocano un ruolo sempre più fondamentale e primario in là che si va con gli anni, ma credo che si tratti molto di attitudine: questo disco è stato suonato da gente che ha vissuto gli anni ottanta, e che ne risente totalmente! Tuttavia, ci sono anche altre influenze, ad esempio in alcune canzone si sente molto Doom metal.
La vostra produzione, a mio avviso, è accostabile abbastanza a quelle cristalline che molte power metal band odierne adottano, ma in una versione più grezza che esalta molto la potenza...
Esatto! Hai detto perfettamente quel che volevo intendere io prima ahahaha!
Io volevo venire al punto: che ne pensi, ora che il power metal domina in parte il mercato, di quella scena?
Non ho capito bene cosa intendi...
Che idea ti sei fatto di band come Stratovarius o Sonata arctica?
Ah, ho capito cosa intendevi! Beh, sono delle grandi band, ma non si tratta del nostro stile!
Direi proprio di no! Ma di certo, in questo senso non ho rimpianti se non suonate power...
Ahahahahaha! Beh, noi suoniamo e suoneremo sempre heavy metal, te lo assicuro!
Questa cosa l'ho chiesta anche ad Oscar degli Hammerfall: questo pare sia stato l'anno dell'Heavy Metal, grazie a uscire di lusso come quelle di Riot, W.A.S.P., la vostra o quella degli Stormwitch. Che cosa hai apprezzato maggiormente, fra gli album heavy metal messi in circolazione dalle varie band nel corso del 2001?
Si, hai ragione, ci sono state molte uscite. C'è stata in parte una controtendenza: in questi ultimi anni la gente ha sempre puntato a cercare di fare cose originali, di inventare qualcosa di nuovo, di rompere la stabilità dell'heavy metal. Noi, invece, rimaniamo fedeli a queste radici, e suoniamo perchè, e te lo dico con sincerità, siamo dei grandi fan. Si, prima di essere musicisti siamo dei fan, adoriamo le band che ascoltiamo...
Ed è possibile essere allo stesso tempo membro di una band importante e fan?
Certo, lo è assolutamente! Conciliamo bene le due cose, anzi non le distinguiamo, perchè tutto fa parte dell'Heavy metal e delle nostre abitudini! Capisci cosa intendo?
Si, ho capito. E di quest'annata, cosa hai apprezzato?
Giusto, scusa! Avevo saltato la domanda Ahahahah! Beh, mi è piaciuto veramente tanto il disco dei Paragon, anche quello dei Riot...
Stormwitch?
Ci credi se ti dico che non l'ho sentito? Me lo consigli?
Io no, perchè mi manca! L'amico di cui ti parlavo prima te lo consiglierebbe sicuramente...
Perfetto! E allora io ti consiglio il nuovo disco dei Pretty Maids! Veramente bello!
Perfetto! Non voglio farti perdere altro tempo...
No, è stato un piacere per me fare questa chiacchierata!
Un piacere tutto mio, e ai fan, vuoi rivolgere qualche parola?
Oh, yes! Allora: assicuro ai fan italiani che presto saremo nel vostro paese, ancora è tutto da definire, almeno in parte, ma il nostro tour non potrà non toccare un paese come il vostro. Adoro personalmente l'Italia, e quindi mi auguro di fare dei bei concerti, là da voi! Ci vediamo on stage, Bye!

Eddy Ostra

Dark Mayhem