HOME
RECENSIONI
INTERVISTE
CONCERTI
BIOGRAFIE
LO STAFF
LINKS
FORUM
SKINS
ZERO DAYS, ZERO SECS

Anthrax - Intervista a John Bush (vocals)

Un sito contenente una rubrica chiamata "Under a Thrash attack", di sicuro non sarebbe potuto mancare al rendes vouz con i signori Anthrax, storica band americana che, con dischi come "Spreading the disease" ed "Among the living", ottenne un posto fra i quattro disponibili per le All-Star assolute del Thrash, fra cui figurano anche Metallica, Megadeth e soprattutto Slayer. Ma è stato DavS, in assoluto il Gothic Metaller capace di intervistare più band che col Gothic non hanno nulla da spartire, a presentarsi in un hotel milanese per effettuare l' intervista fissata con John Bush, ex singer degli Armored saint che persino i Metallica, negli anni '80, cercarono di assumere in sostituzione dello stesso James Hetfield salvo un brusco e postumo ripensamento. Sentiamoli...

Intervista a cura di: DavS
Domande di: Marco "Dark Mayhem" Belardi, DavS

Parliamo del nuovo album: sono passati molti anni dall'uscita di "Volume 8" e molti ipotizzavano che "We've Come For You All" sarebbe stato un ritorno al passato, alle vecchie sonorità. Cosa puoi dirci sul nuovo album ?
Posso capire ciò che dicono in molti, ma il nostro obiettivo è sempre quello di crescere sempre come musicisti. E questo nuovo disco rappresenta appunto quello: avere fiducia in ciò che facciamo, credere nella nostra musica e fare quello che ci sentiamo di fare. Questa è la cosa più importante: essere onesti con noi stessi, fare ciò che riteniamo giusto, farlo col cuore. (il primo che dice 'DeMaio' è un uomo morto n.d. DavS)
Quindi ogni album in un certo senso rappresenta sempre un' evoluzione?
Dovrebbe essere così. Ognuno dovrebbere esserne coinvolto proprio come persona, a livello personale.
E come si è evoluta la tua persona nel registrare questo album?
Io, personalmente? Mi sono sposato (mostra la fede nuziale). E' grandioso, amo mia moglie. Penso di essere un cantante migliore. Come band, invece, penso che abbiamo migliori idee, come arrangiare meglio, come orchestare meglio, come suonare meglio, come cantare meglio. E scrivere canzoni migliori. Se uno regredisce, non dovrebbe scrivere canzoni. (per me la band è entrata in una di quelle cliniche dove ti inculcano l'autostima facendoti ripetere 1000 volte la frase "sono forte, posso tutto, sono migliore" n.d. DavS)
Che tipo di musica ascolti di solito?
Tutto! Cerco di ascoltare un po' di tutto. Dipende da come mi sento, se mi sento aggressivo ascolto roba aggressiva, non so, ad esempio i Dimmu Borgir. Se invece mi sento soft ascolto musica soft. Dipende dallo stato d'animo.
"Volume 8" non ha ricevuto un grosso riscontro dal pubblico. Ora, dopo cinque anni, cosa ne pensate di quell'album così sperimentale?
Penso che sia un grande album, molto 'cool' . Ci abbiamo lavorato duro e penso che abbia grandi canzoni. Purtroppo ha avuto molta sfortuna: l'etichetta fallì pochi mesi dopo che l'album era uscito, così non abbiamo avuto supporto e la gente non gli ha dato una possibilità perchè non sapeva nemmeno che fosse uscito, senza una copertura promozionale che spingesse le persone dicendo "Ehi gente, dategli una possibilità". Ma molte persone lo ascoltarono e lo apprezzarono. Per me è un grande album.
Secondo te, quale è il significato della parola 'sperimentazione'?
Fare qualcosa di diverso. Provare qualcosa di diverso.
In ogni modo?
Si, in qualunque modo, con qualunque cosa. La cosa peggiore secondo me è quella di essere noiosi, di fare ogni volta le stesse cose, di ripetere sè stessi. Invece, bisogna crescere come artisti, intendo ogni tipo di artista, musicista, attore, regista. Non bisogna essere persone frignone ('crybabies' n.d. DavS), persone deboli che dicono "sono così, sono un' artista", bisogna sempre sperimentare, sempre evolversi. Almeno, io la penso così.
L' uscita di questo album è stata rimandata a lungo. Cio è dovuto a problemi con Nuclear Blast?
No, non ha nulla a che vedere con Nuclear Blast. NB è una buona label e noi ne siamo contenti. Ha fatto veramente un buon lavoro. Sai, la storia con l'etichetta precedente ci ha un po' lasciati storditi e allora ci è voluto un po' di tempo per riordinare le idee, per ritrovare la passione da mettere nel disco. E' doloroso, ferisce. Se vuoi pubblicare un nuovo disco, devi ripulirti un po', risolvere le cose che ti sei lasciato indietro. Cinque anni sono tanti, ma non è che non abbiamo fatto nulla, abbiamo suonato in giro, partecipato a progetti...
Perchè avete scelto una label europea per l'album?
Sai, Nuclear Blast è con noi solo in Europa. In America abbiamo un' altra compagnia. Volevamo una label metal, che avesse un marketing fatto di band metal. Volevamo una label che fosse capace di tenere informati i nostri fan che ci fosse in uscita un nuovo album degli Anthrax (Ma che c.... siamo?? Deficienti??? Con Internet vieni a sapere di album veramente underground...n.d. DavS) e una label fatta da persone che potrebbero essere nostri potenziali ammiratori. Mi sono sentito a loro agio, han lavorato bene! Don't get me down, Nuclear Blast.
Ho sentito che in America l' album uscirà più tardi che in Europa.
Sostanzialmente, in America ci vuole un po' più di tempo per preparare il terreno, non volevamo spingerlo a forza e così l'etichetta ha deciso di farlo uscire dopo. Niente di speciale, siamo contenti e non sono preoccupato del fatto che il disco si potrà scaricare da Internet.
Uscirà un singolo in Europa, vero?
Non ne so nulla (eccola, la Sindrome di Kotipelto. Leggere la sua intervista per ragguagli. n.d. DavS). Forse tu ne sai più di me.
Pare che uscirà un singolo con tre tracce.
Ah si??? Che canzoni?
Proprio non lo so.
Ah, non so. Ma abbiamo registrato anche B-sides, cover. Probabilmente uscirà qualcosa del genere
Nella mente di molte persone il 2003 sarà l'anno delle reunion Thrash metal (Heathen, Assassin, Death Angel, Nuclear Assault...).
Thrash Metal Reunions??? Ahahahahahahaha!
Cosa ne pensi di questo fenomeno?
Fenomeno??? Ahahahahahah! (faccia da "ma chi cavolo ti scrive le domande ???" n.d. DavS)
Il mio caporedattore è un grande fan del Thrash e queste cose me le ha scritte lui, io non c' entro!!! (eccolo che scarica sempre il barile... n.d. Marco "Dark Mayhem" Belardi)
E' buffo il fatto che tu chiami tutto ciò "fenomeno". (In effetti, non saprei come definire il fatto che, nel giro di un solo anno, almeno quindici-venti importantissime Thrash Metal bands si sono improvvisamente riformate... n.d. Marco "Dark Mayhem" Belardi) Oh ah eh you know I eh uh (ehi, io riporto fedelmente n.d. DavS), non sapevo nemmeno che alcune di queste band si fossero sciolte. Beh, penso che sia 'cool', queste band suonavano bene, grandi band, penso sia 'cool' che tornino a suonare assieme (Grazie per le domande, Mayhem .... n.d. DavS - Prego! n.d. Marco "Dark Mayhem" Belardi)

Saltate a causa di risposte monosillabiche sullo stile di "I don't know" le domande che DavS giustamente definisce 'Gossippare', ovvero quelle riguardanti cambi di line-up, abbandoni et similia. Ossia saltando due terzi delle domande che avevo preparato, con tanto di riferimenti agli Armored Saint, ai Public enemy, et cetera... Si prosegue:

E in futuro?

Ahhhh, vogliamo fare tour, suonare e fare in modo che la gente si stanchi di noi e dica "Oh, Anthrax ... ne abbiamo avuto abbastanza!" e poi fare un nuovo album, ma prometto che non ci vorranno altri cinque anni.
Qualcosa da dire ai nostri lettori?
Grazie del vostro supporto, del fatto che ci state vicino. Ascoltate il nostro disco, è un gran disco e noi ne siamo contenti. Bye.

DavS

John Bush